Logo sito Fabrizio Lo Pinto 800x800

Quanto costa un sito web?

Quanto costa un sito web a Palermo

SITI WEB PALERMO: QUANTO COSTANO

Desideri creare un tuo sito personale o vuoi creare un sito internet aziendale? La domanda che ti stai sicuramente ponendo è: quanto costa realizzare un sito web?

La risposta più “professionale” a questa domanda non può essere una tariffa fissa, poiché nella creazione di un sito web influiscono tanti fattori che influenzano il prezzo.

Pertanto la vera domanda da porsi è quali siano gli aspetti da cui dipende il prezzo di un sito.

Ecco cosa influisce sul prezzo di un sito web:

Questi sono gli elementi principali in base ai quali un preventivo per la creazione di un sito può andare da circa 500-700 Euro a diverse migliaia di Euro. Vediamo nel dettaglio i costi di ciascun servizio.

Costi di dominio, Hosting ed email.

Hosting e dominio

Cosa è il nome di dominio

Il primo elemento che dobbiamo considerare è la registrazione di un nome di dominio, cioè l’indirizzo web sul quale gli utenti ti troveranno su internet, per intenderci il “www.nomesito.it”.

Tralasciando momentaneamente l’importanza della scelta di un buon nome di dominio, il prezzo può variare a seconda del dominio scelto e dell’estensione da alcune alcune decine a centinaia di Euro (a volte anche migliaia), in base alla disponibilità.

Cosa è l’Hosting

Il costo da associare subito al dominio è l’hosting, cioè, in parole povere, lo spazio che si acquista su un server (su un computer in pratica) dove sarà ospitato il sito.
Oggi abbiamo tante soluzioni disponibili, dai server condivisi, a quelli dedicati, fino al cloud.

Il prezzo dipende dalle prestazioni e dalla capienza del server oltre ai servizi accessori (servizio backup automatico, aggiornamenti, email…). Dunque, occorre considerare un costo che va da un centinaio a diverse migliaia di euro l’anno.

Esistono, infatti, piani tariffari che includono un certo numero di e-mail ma che richiedono, ad esempio, costi aggiuntivi per aumentarne lo spazio. In genere, comunque, con circa 200 euro l’anno si ottiene un piano ben bilanciato per un progetto in fase di start-up.

Funzionalità

Funzionalità

Come quando si acquista un’auto, in base alla configurazione e agli optional che si desidera installare il prezzo sale di conseguenza.

La stessa cosa vale per un sito web: maggiore è il numero delle funzioni che il sito deve svolgere, più complesso sarà configurarlo e ottimizzarlo, aumentando, dunque, il numero di ore di lavoro e quindi il prezzo.

A cosa deve servire il sito?

Per questo motivo è importante già in fase di progettazione la consulenza di uno specialista che comprenda e semplifichi le reali esigenze del cliente e realizzi un sito che risponda in modo puntuale alle seguenti domande:

  • Quali sono gli obiettivi sito (vendite, contatti, preventivi, visite)?
  • Ho realmente bisogno di un e-commerce?
  • Quali contenuti devono essere necessariamente presenti (video, foto, testi, area riservata, registrazione, download)?

Il consiglio iniziale e generico è quello di creare un sito che sia parametrato alla grandezza dell’attività, puntando inizialmente sulla diffusione e sul marketing, ampliando le funzionalità in maniera progressiva in base ai risultati ottenuti e all’aumentare del budget a disposizione.

Piattaforma e plugin

Piattaforme

Programmazione o CMS? Cosa scegliere

La creazione di un sito web può avvenire essenzialmente in due modi: o tramite un lavoro di programmazione in linguaggio php o html, oppure grazie all’utilizzo dei cosiddetti CMS (Content Management System), ossia delle piattaforme che permettono di creare siti grazie a strumenti “preconfezionati” e velocizzando notevolmente i tempi di sviluppo.

Chiaramente i costi variano in base alla soluzione scelta: mentre assumere un programmatore richiede un dispendio economico importante, l’utilizzo dei CMS (oggi sempre più performanti), è una soluzione che in genere permette una spesa più contenuta e un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Sul mercato esistono diverse piattaforme, come ad esempio Magento, WordPress, Drupal, Joomla, Prestashop, ciascuna con i suoi pro e i suoi contro. 

Temi e plugin: i costi reali quando si parla di CMS

Sicuramente, nella realizzazione di un sito occorre considerare i costi di un Tema (cioè l’insieme delle caratteristiche base del sito, la struttura portante e le fondamenta per usare una similitudine) e quelli dei plug-in che si desidera installare, ossia di quei programmi che permettono di attivare sul sito le funzionalità richieste: slide, video, gallerie, form di contatto, acquisti per e-commerce, raccolta dati e statistiche…

Anche in questo caso vale quanto già spiegato sopra: maggiore è il numero e la complessità delle funzionalità che si desidera installare, maggiore sarà il costo.

Motivo per cui, la realizzazione di un sito internet per quanto riguarda lo sviluppo può andare da poche centinaia di Euro (per siti molto basilari) a diverse migliaia per siti molto strutturati e complessi. Dunque, ritorna ad essere fondamentale la fase di consulenza e progettazione del sito per essere sicuri di ottimizzare tempi e costi.

Pagine e contenuti

Contenuti sito web

Una delle fasi principali per lo sviluppo di un sito web è la programmazione delle pagine e dei contenuti: testi, blog, video, gallerie fotografiche, prodotti…

Questo tipo di progettazione va delineato a monte della fase creativa, poiché inciderà tantissimo sia sulla realizzazione sia sul posizionamento del sito sui motori di ricerca.

Avere le idee chiare sul punto dal quale si parte e su quello dove si vuole arrivare non è sempre una cosa semplice: per questo motivo è consigliabile preventivare non solo la fase realizzativa del sito ma anche quella gestionale, in modo da calendarizzare gli aggiornamenti, i nuovi contenuti, le modifiche, l’analisi e i risultati.

Occhio alle soluzioni chiavi in mano

In questo caso, qualora si riuscisse ad affidare alla stessa persona (purché ovviamente ne abbia le capacità e le competenze) sia la fase creativa sia quella gestionale si potrebbe risparmiare tempo e denaro. La soluzione “chiavi in mano“, in cui poi resta al cliente la gestione del sito rischia di essere più economica solo in apparenza, in quanto poi non si hanno le competenze tecniche o più banalmente il tempo per gestire il sito, con il rischio di non sfruttare le potenzialità del web e rimetterci i soldi investiti.

Il consiglio, dunque, è quello di rivolgersi a chi sappia non solo realizzare il sito web ma anche gestirlo, programmando e preventivando i costi, il lavoro e, soprattutto, i risultati.

Personalizzazione grafica

Uno degli aspetti prioritari di un’attività digitale è l’elemento grafico e la personalizzazione: la creazione di un logo, di un’immagine coordinata (biglietti da visita, insegne, cartellonistica, advertising): insomma di qualcosa che colpisca l’attenzione e magari diventi virale o facilmente riconoscibile e identificabile.

A volte il logo esiste già e basta solo aggiornarlo, altre volte, invece, si deve creare da zero: ATTENZIONE!!! Non basta una buona fantasia e una discreta mano a disegnare. La creazione di un logo passa per ore (a volte mesi) di studio, analisi, tentativi e innumerevoli modifiche prima di arrivare alla scelta definitiva.

Alcuni fattori inerenti alla creazione del logo.

  • ESTETICI (forme e geometrie influiscono ad esempio sulle sensazioni di ordine e fantasia);
  • EMOZIONALI (un’immagine stilizzata può richiamare sensazioni e esperienze comuni);
  • CROMATICI (i colori influenzano spesso le scelte degli utenti)
  • CONTENUTISTICI (un messaggio pubblicitario spagliato può danneggiare l’immagine del brand o un’intera campagna).

Anche in questo caso, la consulenza di una persona competente che sappia legare l’aspetto grafico con quello funzionale del sito e dei social può essere un valore aggiunto non solo in termini di costi ma anche di raggiungibilità degli obiettivi.

Conclusioni: è meglio un preventivo personalizzato

Dal momento che, come visto sopra, vi sono tantissime variabili che entrano in gioco quando si deve realizzare un sito web, sarebbe poco indicativo dare un prezzo definitivo o potrebbe essere poco professionale fare dei pacchetti “all inclusive” che quasi mai potranno rispecchiare le reali esigenze del cliente.

Pertanto, è buona prassi, prima di procedere a un preventivo, fare una o più riunioni con chi dovrà realizzare il sito, affinché comprenda pienamente le esigenze e gli obiettivi dell’azienda e sia in grado di cucire il vestito perfetto per ogni occasione.

Una consulenza programmatica e professionale che sappia giustificare i singoli costi e sia disponibile a lavorare fianco a fianco con il cliente è quanto di più opportuno nel settore del web, per creare progetti di qualità e che diano risultati nel tempo.

Dai vita al tuo business

Non perdere altro tempo e scopri i vantaggi di affidarti a una persona che ti affianca nella tua attività guidandoti nel mondo del web e del business online.

Dai vita al tuo business

Non perdere altro tempo e scopri i vantaggi di affidarti a una persona che ti affianca nella tua attività guidandoti nel mondo del web e del business online.